ORGANICO DI DIRITTO ATA

La uil: garantire i posti per il funzionamento delle scuole

A seguito della iniziativa delle Organizzazioni sindacali scuola, è proseguita nella giornata del 7 luglio  l’interlocuzione con i rappresentanti dell’ufficio dei Gabinetto del MIUR sulla praticabilità dei tagli di personale previsti dalla legge di stabilità 2015, considerando che i presupposti previsti dalla stessa legge – digitalizzazione delle scuole e emanazione del decreto interministeriale – non sono stati ancora realizzati.
La riunione è stata aggiornata alla prossima settimana in quanto per l’individuazione delle risorse finanziarie necessarie per evitare o limitare il taglio dei posti previsto dalla legge di stabilità si rende necessario il coinvolgimento di altri ministeri.
In attesa degli esiti di questo confronto la Direzione del personale del MIUR ha sospeso le attività amministrative relative alla definizione dell’organico di diritto ATA per l’anno scolastico 2015 2016.
Successivamente all’emanazione dei decreti verrà stabilito l’organico di diritto di ciascuna scuola, utilizzando anche la quota di organico di diritto riservata agli interventi compensativi delle Direzioni regionali che è in aggiunta a quella calcolata dalla singola istituzione scolastica attraverso il sistema.
La Uil Scuola ha ribadito che, l’individuazione di eventuali situazioni di sopranumerarietà, basata sulle proiezioni del sistema SIDI che opera solo delle simulazioni, è illegittima in quanto mancano ancora gli elementi formali e tecnici per stabilirla.
La Uil ha ribadito che nelle singole istituzioni scolastiche va data certezza dell’organico e assicurata la trasparenza necessaria per impedire che vengano lesi i diritti contrattuali del personale e per garantire la piena funzionalità delle scuole.

8 luglio 2015 - 09:35
Copyright 2010 © UIL Scuola Bergamo.
Tutti i diritti sono riservati
Mappa del Sito | Note Legali | Privacy
Iseo Web & Comunicazione - Creazione siti internet